A tavola in quindici minuti!

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

IMG_8529

verdura di stagione

E’ davvero possibile organizzare un pranzo in breve tempo per soddisfare le ‘necessità’ di un vegano. Un paio di esempi di preparazioni semplici che richiedono quindici/venti minuti effettivi, rispettando la stagionalità, per servire un pasto vegan sono le seguenti:

  • antipasto: bruschetta con aglio, olio, pomodoro, origano
  • primo: pasta al pomodoro e basilico
  • secondo: lenticchie (precotte) con cipolla
  • contorno: patate al vapore e prezzemolo
  • frutta fresca di stagione

oppure

  • antipasto: di verdure crude e hummus di ceci (precotti)
  • primo: pasta e broccoli
  • secondo: frittata di farina di ceci
  • contorno: insalata di finocchi, olive e arance
  • frutta fresca di stagione

Ora sta a voi trovare le associazioni che più vi aggradano nel nostro sito di ricette, c’è n’è da sbizzarrirsi, buon divertimento e buon appetito! 🙂

Michela Jyothi Rolandi

“La comprensione rende possibile la compassione. La comprensione è la sostanza con cui costruiamo la compassione. Di che tipo di comprensione sto parlando? La comprensione del fatto che anche l’altra persona soffre. Quando soffriamo abbiamo la tendenza a credere di essere vittime degli altri, di essere gli unici a stare male. Ma non è vero, anche l’altro soffre; anche l’altro ha le sue difficoltà, le sue paure, le sue preoccupazioni. Se solo potessimo vedere il dolore che c’è in lui, inizieremmo a comprenderlo. Una volta che c’è la comprensione, la compassione diventa possibile”.

Thich Nhat Hanh – Libero ovunque tu sia – discorso tenuto al Penitenziario di Stato del Maryland, U.S.A. (Edizione originale: Parallax Press, Berkeley (CA) 2000. Pubblicato in Italia con il consenso dell’A., a cura della Associazione Essere Pace, Via Tertulliano, 30 – 20137 Milano www.esserepace.org Materiale non in vendita – distribuzione gratuita)


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •